Riciclaggio e autoriciclaggio

3 Maggio 2023

I reati di riciclaggio ed autoriciclaggio sono entrambi delitti finanziari che coinvolgono la conversione di denaro ottenuto illegalmente in denaro legale. Tuttavia, ci sono alcune differenze importanti tra i due reati.

Il reato di riciclaggio si verifica quando una persona (o un'organizzazione) utilizza denaro, che sa essere provente di illeciti penali (come il ricavato di traffico di stupefacenti o di altre attività criminali), per acquistare beni o servizi, o per trasferire il denaro in modo che diventi difficilmente rintracciabile dalle autorità.

L'autoriciclaggio, d'altra parte, si verifica quando una persona (o un'organizzazione) utilizza il denaro ottenuto illegalmente per reinvestirlo nella propria attività criminale, in modo da nasconderne l'origine illecita.

In sintesi, mentre il reato di riciclaggio si verifica quando una persona utilizza denaro illecito per acquistare beni o servizi.

L'autoriciclaggio si verifica invece, quando una persona usufruisce di denaro illecito per finanziare le proprie attività criminali. In entrambi i casi, il denaro viene "lavato" per nasconderne l'origine illecita e reimmetterlo nel circuito legale.

Il reato di autoriciclaggio, introdotto nella legislazione italiana con la Legge n.186/2014 all’art.648 ter c.p., rappresenta un'importante innovazione nel contrasto al riciclaggio di denaro.

Negli ultimi anni, il fenomeno dell'autoriciclaggio è cresciuto in maniera esponenziale, alimentato dall'evoluzione tecnologica e dalla complessità dei sistemi finanziari.

Il reato si manifesta in diversi modi, come l'investimento in beni immobili, l'acquisto di titoli azionari, la creazione di società fittizie e l'utilizzo di conti bancari offshore.

Le conseguenze dell'autoriciclaggio sono molteplici.

In primo luogo, questo reato mina l'integrità del sistema economico e finanziario, favorendo la diffusione di pratiche illegali e scorrette. Inoltre, l'autoriciclaggio alimenta la corruzione e l'evasione fiscale, poiché i soggetti coinvolti cercano di nascondere le tracce delle loro attività illecite.

In conclusione, l'autoriciclaggio richiede un impegno costante e coordinato da parte delle istituzioni.

Solo attraverso la prevenzione, la repressione e la cooperazione internazionale sarà possibile contrastare efficacemente questo fenomeno e garantire la tutela del sistema finanziario.

Avv. Davide De Caprio
L'avvocato De Caprio penalista oltre a essere titolare dell’omonimo Studio Legale con sede a Roma, è da anni avvocato abilitato al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori; patrocinio che esercita abitualmente assistendo le parti nella predisposizione dei ricorsi e nelle discussioni innanzi alla Corte di Cassazione con sede a Roma.
Ha difeso in circa 70 processi in quasi tutte le Corti d’Assise di Italia.
Ha difeso personaggi molto noti (della finanza, della politica, dello sport e dello spettacolo) anche in procedimenti di grande rilevanza mediatica. Il campo elettivo di attività è il diritto penale d’impresa: ha difeso numerosi amministratori e dirigenti in noti processi penali per reati societari, fallimentari, bancari, finanziari, tributari, informatici, urbanistici, ambientali e doganali..

Penalista Cassazionista

Lo Studio Legale De Caprio, è pronto a sostenerti e difenderti nel processo penale. Siamo specializzati in: reati sessuali, traffico di droghe, reati patrimoniali e d'impresa.
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram